WeMeet

log_3

Scegliere l’evento a cui partecipare, indicato da data e orario, quindi inserire nel campo nome il proprio nome e nel campo password la password ricevuta, quindi cliccare su Join (Entra).

Quindi una volta connessi al server, consentire l’accesso a videocamera e microfono, quindi cliccare su “configura il microfono” e regolare il volume del microfono (è consigliato utilizzare le cuffie), quindi cliccare su “prova di ascolto” ed infine cliccare su “partecipa con l’audio”.

L’evento inizia quando si collega il presentatore. Se vi collegate prima dell’orario concordato potreste visuaImmaginelizzare un messaggio che vi avverte che l’evento deve ancora cominciare.

Il sistema supporta diversi formati audio e video sharing, presentazioni con le possibilità estese, lavagna – con un puntatore, lo zoom e il disegno – chat pubblica e privata, la condivisione del desktop, VoIP integrato, e il supporto per la presentazione dei documenti PDF e documenti di Microsoft Office e Open Office. Inoltre, gli utenti possono accedere alla conferenza in uno dei due ruoli: osservatore o moderatore.
Come uno spettatore, un utente può accedere alla conferenza voce, condividere le  webcam, alzare la mano, e chiacchierare con gli altri. Come un moderatore, un utente può disattivare altri / Attiva audio, estrarre qualsiasi utente dalla sessione, e rendere ogni utente il presentatore corrente. Il presentatore può caricare diapositive e controllare la presentazione.
log_2

Per poter partecipare gli utenti devono avere cuffia e microfono e videocamera (opzionale). Per la partecipazione al webinar è sufficiente il programma di navigazione (browser) e non va istallato nessun software dedicato. Bisogna però verificare che:
– Java, Javascript e i cookies siano abilitati sul programma di navigazione;
– Flash Player 10 sia installato
– siano chiusi altri programmi che utilizzino la tecnologia VoIP (Skype, Msn o altri software di videoconference e videochat);
È consigliabile chiudere ogni altra applicazione non necessaria, in modo che il flusso di comunicazione non subisca rallentamenti a causa di altri processi in corso.
Gli stress-test hanno evidenziato che fino a 25 utenti non ci sono rallentamenti del flusso

 

 

 

 

 

Commenti chiusi